Basso tasso di apertura? 5 suggerimenti per scrivere l’oggetto nelle email

Una campagna e-mail di successo inizia con un ottimo oggetto. Le migliori righe dell’oggetto sono spesso descrittive o personali, dando al lettore un motivo per leggere il resto dei tuoi contenuti. Ma catturare l’attenzione dei tuoi iscritti non è una procedura semplice.

Se stai lottando con bassi tassi di apertura delle email, ecco cinque suggerimenti infallibili che puoi utilizzare per scrivere al meglio i pochi caratteri che hai a disposizione nell’oggetto delle email.

INDICE

1. Devi essere specifico

I tuoi iscritti alla lista e-mail sono occupati, spesso troppo occupati per aprire email dove l’oggetto non presenta nessuna informazione sul contenuto dell’e-mail. Scrivere un oggetto generico non dà ai tuoi lettori alcun incentivo a fare clic.

Non importa quanto sia buono il contenuto dell’e-mail, se la riga dell’oggetto è noiosa, la tua e-mail potrebbe essere sepolta nella posta in arrivo. Peggio ancora, potrebbe persino essere contrassegnato come spam!

Usa le tue linee tematiche per suscitare interesse facendo sapere ai tuoi lettori di cosa si tratta. Nell’esempio qui sotto subito si nota subito che dall’oggetto si capisce cosa conterrà l’email.

2. Usa statistiche e numeri per stimolare la curiosità

Le righe dell’oggetto che includono numeri e statistiche hanno tassi di apertura superiori alla media.
Infatti, usare i numeri può:

– Aiutare a costruire credibilità

– Evidenziano il valore del contenuto della email

– Stuzzicano la curiosità

I numeri possono essere utilizzati anche per raccontare una storia in poco spazio. Se usate nel modo giusto statistiche e numeri tenteranno i lettori di aprire l’email e di leggerla.

3. Evita le ripetizioni

Se hai trovato una formula che funziona, potresti essere tentato di seguirla. Ma quando il tuo pubblico vede la stessa cosa più e più volte, inizierà a spegnersi e non aprirà più le tue email come prima.

L’oggetto ripetitivo può portare i tuoi iscritti a pensare che hai inviato la stessa email due volte o che l’hanno già letta e non c’è nulla di nuovo da scoprire.

Cerca di mantenere le righe dell’oggetto il più uniche possibile, in modo che i lettori le notino per i giusti motivi.

4. Parla direttamente ai tuoi utenti

Sforzati di parlare direttamente ai tuoi lettori e dei vantaggi specifici che otterranno aprendo la tua email.
Sfruttando ciò che sai sugli interessi di un lettore, rende la tua email più allettante.

La condivisione di contenuti che aiutano direttamente i tuoi iscritti, migliora in qualche modo la loro vita o anche solo li intrattiene per un breve minuto, è un modo ideale per convincerli ad aprire l’email.

Se hai bisogno di ispirazione, pensa ai punti deboli dei tuoi clienti o all’ultima domanda che qualcuno ha posto sui tuoi prodotti / servizi.

5. Crea urgenza e scarsità

L’urgenza e la scarsità sono due delle emozioni più potenti che puoi usare. Le persone sono naturalmente avverse al rischio, non solo in termini di perdita di denaro, ma anche di perdere un affare.

Usa le tue righe dell’oggetto per creare urgenza dicendo ai tuoi iscritti che devono agire ora o perderanno l’offerta. Sfrutta la “paura di essere tagliati fuori” per sottolineare una scadenza o una disponibilità limitata e avrai come risultato un aumento sia dei tassi di apertura che dei clic.

Attenzione: non esagerare usando questa tecnica troppo frequentemente o creando un’urgenza che in verità non esiste. È una cattiva pratica dire “ne rimangono solo 10”, quando in verità è un’offerta illimitata.

Marketing Minimale